Archivio

Archivio Ottobre 2005

slide in….slide off !!!

29 Ottobre 2005 Commenti chiusi

Quando un sorriso entra in noi, gli occhi, si guardano come in fronte ad un panorama etereo.
Gli occhi possono essere una barriera, ma se infranta uno scivolo…..scivolare in un immenso piacere!!
Vedo ora una tavola, riccamente imbandita a cui sono seduti numerosi commensali.
Sostengono che il fine è la vita eterna, battono i pugni, si sbellicano dalle risa.
E’ iniziata una battaglia o forse no….siamo solo noi a dichiarare guerra.

“Non possiamo continuare a sfogarci così!!!” urlano i commensali in coro….
“Abbiamo bisogno di aiuto!”
“AIUTO ???” a volte qualcuno chiede.

“IL fine è la vita eterna….ma per potercisi avvicinare bisogna combattere una battaglia”.

Riferimenti: currrrriosissimissimamente!!!!!!!!!!!!

Categorie:Argomenti vari Tag:

est ! est !est!st!t!!!!!!

29 Ottobre 2005 Commenti chiusi


…colui che vive nell’ etere si differenzia!

“Da che?”

Pieno o vuoto differenza, nemica mia!
…occhi, profondità, grigio, verdi????????

Cordoba, vicoli odorosi, profumati, luce fioca e vento caldo….già!

..fuggire non serve, ormai non più.
un verde profumo ci accompagna, lontano, lontani, ove non si è mai stati!

…….nemica mia!
Riferimenti: currrrriosissimissimamente!!!!!!!!!!!!

Categorie:Argomenti vari Tag:

Marina ventosa!

26 Ottobre 2005 Commenti chiusi


Fuori era bello, tutto un accavallarsi di ombre, si sentiva il canto del mare, non lo si vedeva.
Si incamminò verso il suono lontano.
IL mare è sempre bello, anche di notte più minaccioso ma bello.
IL fresco l’avvolse all’improvviso, all’orizzonde il mare si increspava sbruffone, è come una magia, appare all’improvviso e ti ci ritrovi già dentro.
IL fresco improvviso le consigliò di rincasare, Frances piombò in casa.Sichè aveva abbandonato il computer a se stesso e si era dedicato al vino.
“Non c’è il 22!!!”
“Come?!?!”
“NO non c’è non serve”
“Come non serve!!?”
“Odio i rumori assordanti, un mazzo di chiavi una sera qualsiasi è un rumore assordante, un’alba è un rumore assordante, ma l’unico che amo, non serve il 22 in questo stupido gioco, confondere gratuitamente le idee alla gente”
Frances si “INALBERAVA” facilmente.
Sichè barcollando si era alzato e ribarcollando uscì in veranda e si appoggiò allo steccato.
Allora anche Frances uscì e continuò…
“E’ difficile essere sempre presenti, ma fantasticare troppo oltre che più difficile, secondo me è anche da evitare, non so dire, ci sono cose che sono così e basta o no?”
“Secondo me la cosa veramente difficile è vedere oltre, focalizzare il centro del lontano orizzonte che abbiamo di fronte, ci sono tante, troppe cose che ci fanno perdere tempo,ma è tutto inutile ?
Si, forse per te Frances si, ma a volte per me no.
Distillare il tempo è perdere tempo ?
Perdere tempo è come distillare il tempo, no???
Frances!!!”
Frances non lo ascoltava più, assaporava il silenzio dell’alba.
“Cos’è per te la libertà Sichè ?”
Frances si rivolse bruscamente così a Sichè, lui rimase pietrificato, questa razzaccia di domande lo aveva sempre inebetito….semplicemente era una domanda troppo difficile.
Sichè la guardò.
“Nessuno sa veramente cosa sia la libertà!” disse Frances.
“Posso leggerti una cosa Sichè ?!”
Sichè annuì.
Frances rovistò in tasca e tirò fuori un foglietto spiegazzato.

“Marina ventosa, umida, barocca, scintillante mia primavera, la libertà è forte in te come in me si libera, come poter sentire una foglia caduta in inverno ?
Possa il vento rompere ogni barriera, già sento.
Leggiadra, libera, dura e bella!
Di te ogni cosa o più nulla di me…
Sei come un vento caldo, che mi sfiora, circonda, soffoca.
Come un colore intenso di una foglia in autunno posata sulla mia mano da te”.

Frances si voltò verso Sichè e superba gli disse
“Tu ne sai qualcosa !!!”
Sichè la guardò
“NO! nulla”.
Frances guardò dentro casa, Floyd era sul divano, svenuto e sognante…….
Riferimenti: currrrriosissimissimamente!!!!!!!!!!!!

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

…ma vi ricordate di "millennium bug" I

8 Ottobre 2005 Commenti chiusi


Mancano ormai pochi giorni alla fatidica data.
Finalmente la qualità della vita avrà un mostruoso miglioramento:alla mezzanotte del 31 dicembre il ’99 sarà inesorabilmente sostituito dallo ’00 e tutto si fermerà.
Chi l’avrebbe mai detto, anche Nostradamus nelle sue ormai poco credibili profezie a base di immani cataclismi, avrebbe potuto oensare che un giorno, due piccoli numeri “00″ avrebbero fatto piombare il mondo nella barbarie.
La civiltà spazzata via dalla più insignificante coppia di numeri.
Milioni di “informaticodipendenti” costretti a imparare a scrivere con carta e penna, magari stilografica e disegnare con matite e pennarelli.
Finalmente tutti dovranno tirare fuori dagli armadi i vecchi strumenti della nonna, utilizzati fino ad oggi solo dalle grandi industrie(a detta loro)per produrre immaginabili dolci e biscotti “di una volta”.
IL millennium bug azzererà tutti i valori e tutti i nuovi parametri di valutazione…??? ( “la fredda mano del terrore” BAH!!!).
Non assisteremo più a dialoghi di questo tipo:
“Nel mio (computer si spera!)ce l’ho (il microprocessore si spera!)da 600 mega hertz;il tuo (sempre microprocessore si spera!)è da 599, devi cambiarlo, è di vecchia generazione”.
Ma di quale generazione parlano i figli del microchip?????
C’era un tempo in cui tra una generazione e l’altra passavano trent’anni, il figlio seguiva al padre che seguiva al nonno etc.
“Buggy”, consentitemi di chiamarlo così confidenzialmente e con affetto (consentitemi ah ah, mi consenta ah ah!!) porterà a una ristabilizzazione di queste generazioni, ridotte ormai a poche settimane di vita.
Scompariranno, fortunatamente, tutti gli ignavi impiegati addetti al pubblico che dietro al loro sicuro sportello elargiscono sentenze del tipo:
“Se lo dice il computer è vero!”;
“Mi dispiace al computer non risulta”;
“Non sono in rete non le posso fare l’estratto”, infinocchiando migliaia di anziane e sprovvedute signore.
Scompariranno le software house sostituite finalmente da librerie pornoshop.
Ma la cosa più spaventosa per milioni di fedeli, sarà la totale disgregazione della Rete.
Non più @, \, e-mail, siti, blog e quant’altro ( “ti stai schierando?…” )necessario al viaggio virtuale, milioni di orfani disperati che dovranno tornare alla carta da lettere e busta con leccata di francobollo!
In tutta questa tragedia il previdente stato italiano potrebbe mantenere in vigore (lo era fino a pochi anni fa) un Regio decreto risalente alla prima guerra mondiale che ingiungeva di consegnare presso gli uffici di polizia e carabbinieri tutti i piccioni morti in quanto possibili latori di messaggi.
Ecco la soluzione!
La rete sarà sostituita da piccioni, per buona pace degli animalisti non più e-mail ma “bird mail” per un mondo più sporco ma più naturale.
Ma cosa faremo di tutti i computer, modem, stampanti, plotter e tutte le altre diavolerie informatiche ormai inutilizzabili?
Non c’è problema, salterà fuori un contributo alla rottamazione concesso dal governo a favore dell’acquisto di abachi,pallottolieri, regoli calcolatori, macchine da scrivere, calciobalilla e ping-pong…ed ecco come per incanto ristabilito l’equilibrio.

Per concludere vorrei introdurre un interessante tema di dibattito:

“MA MILLENNIUM BUG…DI CHE SESSO E’?”

…buon cips a tutti!!!

Riferimenti: currrrriosissimissimamente!!!!!!!!!!!!

…ma vi ricordate di "millennium bug" II

8 Ottobre 2005 Commenti chiusi


Sono stato zitto sinora per non fare la figura dell’imbecille, ma adesso lo confesso:il “baco” mi ha colpito costringendomi ad un faticoso lavoro di ricostruzione files…
E’ stato un inizio sgradevole del millennio.
Punizione per il mio scetticismo?Forse.
Gli esperti chiamati a consulto tardivamente l’hanno buttata sulla psicanalisi!!!
Mi dicono in poche parole, che non avrei un “rapporto corretto” con il mio computer, perchè altrimenti sarei corso immediatamente ai ripari.
Protesto che non è vero.
AL contrario, ho sopravvalutato la mia macchina, trattandola antropomorficamente.
Ero convinto infatti che il mio vecchio computer, non si sarebbe neppure accorto del cambio di data che, oltretutto nel mio lavoro è un dettaglio trascurabile.
Quindi saggiamente non avrebbe partecipato all’impazzimento collettivo di inizio millennio.
Ha tirato fuori l’improbabile data del 4 gennaio 1980 (la sua data di nascita?) e ha smesso di eseguire i comandi.L’inserimento tardivo della data giusta non ha fatto altro che peggiorare la situazione.
Adesso per favore gli esperti non ridano di me!
Qui non parliamo della logica matematica che guida la macchina.
Qui si parla del mio presunto “cattivo rapporto con lei”.
Gli esperti mi devono spiegare perchè sarebbe stato un buon rapporto con il mio computer quello di imbrogliarlo in anticipo, manipolando la data come molti avevano consigliato.
Ma perchè allora non ha funzionato l’auto inganno della macchina con la fantomatica data del 4 gennaio 1980?
Bene, ora tutto é risolto.
Tra il computer e il sottoscritto si sono ristabiliti rapporti cordiali, ma non posso negare che è rimasta una piccola incrinatura di sospetto, e aggiungo inoltre che a parer mio, con il senno di poi, forse c’è qualcuno che ci vuole inculcare la paura di un invisibile mano del terrore dietro ad ogni angolo vorrei dirla più grossa ma me la tengo per il futuro!!!

ciao.

Riferimenti: currrrriosissimissimamente!!!!!!!!!!!!