Archivio

Archivio Marzo 2006

…non siamo ombre rosse, ma guerrieri di un popolo che non vuole morire.

29 Marzo 2006 Commenti chiusi


“Quando siete giunti in questa terra avete trovato un popolo dalla pelle rossa.
Era in armonia con tutti gli esseri viventi.
ma voi non avete visto la sua bellezza.
Al contrario lo avete considerato un animale, un selvaggio primitivo.
Poichè avete perduto la sua bellezza sul cammino della vostra civiltà, guardate ora la disperazione che gli ha dato l’avervi conosciuto.
E in quella disperazione ammirate quella che ogni giorno date a voi stessi.”

Nuvola azzurra, Sioux Lakota.

Aqui no se rinde nadje, belin!!!

24 Marzo 2006 Commenti chiusi


Il premier ha incontrato Genova, ci ha provato ancora una volta e accolto come tutti si sapeva sarebbe andata a finire non ha avuto idea migliore che rivolgersi ad un ragazzo che ravanava a voce alta nel suo passato…”passato”? di affiliato alla mafia così:
“Io sono una persona onesta, tu solo un coglione!!!”
Ora io posso riuscire a riderne e fregarmene se l’avesse fatto in veste di presidente del milan, tutti sanno come la pensiamo noi a genova dei milanisti, che si sia genoani o doriani non c’è differenza, ma come presidente, presidente del mio paese non ci stò!
I milanisti son gente strana, gente che lo idolatra come presidente di calcio ma ne sparla quando ne analizza le vicissitudini politiche, ma sanno che è la stessa persona, chi tra loro è l’incoerente, Silviuccio o loro?
Ricordando il G8 di Genova con tutto quel caos, la popolazione che accoglieva in casa sconosciuti arrivati da chissa dove perchè inseguiti da cani inferociti travestiti da polizziotti, ho tirato due somme vedendo invece la popolazione milanese che tirava al linciaggio di manifestanti, forse un po’ agguerriti, ok!, ma il linciaggio…

Tutto è legato a filo doppio,pochi giorni dopo i fatti di Genova e tutto quel che si è detto il Genoa è stato nuovamente punito a distanza di sette mesi per una questione che a conoscerla un po’ sa sempre più di farsa, dopo sette mesi quindi, che strano!!!
Tutti i genovesi sono stati etichettati come coglioni quel giorno, Silviuccio che si rivolgeva alla folla suonava più o meno così:
“Io sono una persona rispettabile, voi solamente dei coglioni”.
Io ho immaginato presidenti rivolgersi in modo così arrogante verso il suo popolo solo in circostanze particolari, non in un paese moderno e democratico, ma ahimè la democrazia mi sembra così lontana ormai!
Il “nostro” Silviuccio ha dimostrato ancora una volta di essere lontano dalla gente….E Genova rimarrà sempre cocciuta e per fortuna bella come il suo mare, le sue verdi montagne, i suoi vicoli puzzoni e come i suoi vecchietti, politicamente informata e un pochino rossa, il che non guasta….”QUI NON CI SI ARRENDE A NULLA,BELIN!!!”

Categorie:Serie C Tag: , , ,

Tales!

13 Marzo 2006 Commenti chiusi


Primo giorno di scuola in una scuola americana.
La maestra presenta alla classe un nuovo compagno arrivato in USA da pochi giorni:Sakiro Suzuki(figlio di un alto dirigente della Sony).
Inizia la lezione e la maestra si rivolge alla classe:
-Facciamo subito una prova di cultura generale.
Vediamo se conoscete bene la storia americana.
Chi disse:”Datemi la libertà o datemi la morte”?
La classe tace, solo Suzuki alza la mano.
-Davvero lo sai Suzuki? Allora dillo tu ai tuoi compagni.
-Fu Patrick Henry nel 1775 a Philadelphia.
-Molto bene, bravo Suzuki! E chi disse “Il governo è il popolo, e il popolo non deve scomparire nel nulla”?
Di nuovo Suzuki in piedi:
-Abramo Lincoln nel 1863 a Washington.
La maestra stupita si rivolge alla classe:
-Ragazzi vergognatevi, Suzuki è giapponese, è appena arrivato nel nostro paese e conosce meglio la nostra storia di voi che ci siete nati!!!
Si sente una voce bassa bassa.
-Vaffanculo, stì bastardi giapponesi!
La maestra balza in piedi:
-Chi ha detto questo?
Suzuki alza la mano e senza indugio risponde:
-Il generale Mac Arthur nel 1942 presso il canale di Panama.
La classe ammutolisce e dal fondo si sente una voce mormorare:
-Mi viene da vomitare!
-Voglio sapere chi è stato a dire questo! Urla la maestra.
E Suzuki al volo:
-George Bush senior, rivolgendosi al primo ministro giapponese Tanaka, durante il pranzo in suo onore nella residenza imperiale di Tokyo, nel 1991.
Uno dei ragazzi si alza ed esclama scazzato:
-Succhiamelo!
-Adesso basta! Chi lo ha detto? Urla ancora la maestra.
E Suzuki prontissimo:
-Bill Clinton a Monica Lewinsky, nel 1997 a Washington nello studio ovale della casa bianca.
Un altro ragazzo si alza e urla:
-Suzuki del cazzo!!!
-Valentino Rossi rivolgendosi a Ryo in Sudafrica nel febbraio del 2002.
La classe esplode in urla di isteria.
La maestra sviene.
Si spalanca la porta ed entra il preside:
-Cazzo non ho mai visto un casino simile!
E Suzuki imperterrito:
-Silviuccio Berlusconi nell’ottobre 2005 nella sua villa di Arcore dopo aver visionato i conti di Tremonti!!!

Categorie:Argomenti vari Tag:

…et voilà!!!

12 Marzo 2006 Commenti chiusi


Hi hi hi, lo sapevo dai primi passi che sarebbe finita così.
La giornalista Annunziata ha talmente esasperato Silviuccio che ha finito l’intervista come meglio non si poteva, dandole poi la mano ha chiuso in bellezza “SI VERGOGNI!!!”……
Riferimenti: currrrriosissimissimamente!!!!!!!!!!!!

Categorie:Argomenti vari Tag:

Time is on my side!

4 Marzo 2006 Commenti chiusi


Il nostro “BENEAMATO” premier Silviuccio come sappiamo è a zingarare negli States a far visita al suo compagno di merende Giorgino!
Tra l’enormità di sparate che ha vomitato addosso al popolo americano ne ho mal digerito una in particolare, “Speriamo di diventare come l’America!”
E attenzione perchè il rischio è concreto.
Meno male che il nostro Giorgino (Panariello), si è un po’ ripreso nella conduzione del festival che i primi giorni non era per niente entusiasmante, io già vedevo all’orizzonte il fantasma di un qualsiasi conduttore Americano subappaltato alla Rai.
Quindi pericolo scampato, almeno per ora,ma riguardo al desiderio del premier vi propongo una cosa che lessi tempo fa non ricordo dove, ma alquanto inquietante.

“Quand’era giovane, Mick Jagger, pensava ai suoi 40 anni come un’età limite, oltre la quale sarebbe stato indecoroso salire su un palco per cantare “SATISFACTION”.
Oggi ne ha più di sessanta ed è ancora lì.
Come ancora lì, per analoghe ragioni sono i fans degli Stones, tutta gente in piena crisi di crescita, convinta che davvero “TIME IS ON MY SIDE”, il tempo è dalla nostra parte.
Quindi tutto bene, finchè non è arrivata la mazzata degli organizzatori del Super Bowl, l’avvenimento sportivo-musicale più seguito negli Stati Uniti, di vietare lìingresso ai concerti agli over 45, con la beffarda motivazione che si tratta di “EVENTI IMPEGNATIVI DAL PUNTO DI VISTA FISICO”.
Ma ci siete con la testa o no? mi sono chiesto, parole inaudite, roba da far venire l’infartone, da rimanerci stecchiti di colpo!!!
Ne è nata naturalmente una mezza sommossa conclusasi con la riammissione in extremis dei “nonnetti rock” al concerto dei loro beniamini sessantenni.
Conoscendoli si convinceranno che gli organizzatori del concerto volessero in realtà tenerli fuori per bieche ragioni di lucro e si vendicheranno esigendo di entrare d’ora in poi con biglietto a prezzo ridotto”.

….bello eh?

Quindi ci ho pensato un po’ su, poi considerato che ho ancora meno dei famigerati 45 e visto i tempi che corrono mi sono precipitato a prendere il biglietto per il concerto di Roger Waters che terrà in luglio a Lucca………daltronde time is on my side, bye!

Categorie:Rock Tag: ,