Home > Società > il fior d’aleramo

il fior d’aleramo

9 Dicembre 2007

 

Sono i fiori dell’ orto, in cucina un mazzo di "ARTICIOCCHE" sulla tavola rievoca sollievi ed emozioni ancestrali…

Le spine come le rose ne lasciano quasi a distanza contemplativa chi vi si vuol avvicinare frettolosamente.

Ortaggio nobile, nel settecento il carciofo ligure era presente in varie elaborazioni sulle tavole delle famiglie aristocratiche di tutta europa, ma è storicamente presente nella cucina popolare ligure naturalmente da sempre come in quella di tutto il Monferrato, antico suol d’ Aleramo.

"Ma che sono codesti fiori?" chiese Aleramo quando vide la piana alle spalle di Albenga di loro ricoperta.

" Hai detto bene Aleramo, questo è il vero fiore dell’orto, il CARCIOFO!" rispose il Vescovo di Albenga.

"Possiamo averne alcuni da riportare a casa quando torneremo dopo aver scaricato tutto il carbone?" chiese Aleramo al Vescovo.

"Ma certo, ma prima vi insegnerò anche alcune ricette".

Il legame che ivi nacque tra il Vescovo di Albenga, il carciofo e Aleramo il carbonaio darà giusta svolta al destino, ma questa è un’altra storia!

Categorie:Società Tag:
I commenti sono chiusi.